Educazione senza confini!
Condividi: condividi condividi condividi

IPT – Istituto delle Professioni e delle Tecnologie è la più grande impresa privata esistente oggi in Guinea Bissau. IPT appartiene al Gruppo Ensinus, istituzione scolastica che vanta 17 scuole in due continenti.

Il progetto per la realizzazione di IPT è stato guidato dal CEO del Gruppo Ensinus Dott.ssa Teresa Damasio ed ha preso vita nell’ottobre del 2018. Oggi IPT conta 200 studenti e collaborazioni con 10 imprese nazionali ed internazionali ed è destinato a crescere esponenzialmente nei prossimi anni.

Negli ultimi due anni, ho elaborato per il Gruppo Ensinus diversi percorsi formativi e percorsi di Executive Coaching, e quest’anno mi sono occupata di realizzare l’innovativo progetto “Human Capital Development Training for Mentoring in Education”  legato allo sviluppo delle Soft Skills e alle tecniche di coaching e di mentoring per i direttori, professori e coordinatori delle scuole. Il primo ciclo di formazione di questo progetto è iniziato con il corso in IPT per una durata di tre giorni e mezzo; nelle cinque settimane successive seguiranno tutte le altre scuole del Gruppo con sede a Lisbona e Porto (Portogallo).

Il focus delle competenze per IPT è incentrato sulla comprensione delle diversità culturali, sociali, sui sistemi di credenze e di valori e sul funzionamento dell’essere umano (mente, cervello, corpo). Il corso mira a migliorare le relazioni, la comunicazione interpersonale e la performance lavorativa. L’intenzione è di rendere i partecipanti consapevoli di chi sono e di come funzionano, è un lavoro profondo di empowerment. Ho progettato la formazione sui principi della scienza cibernetica, la PNL e il metodo SANE – Sistema di Allineamento Neuro Emozionale.

È la prima volta nella storia della Guinea Bissau che un Coach viene nel paese per dare un corso sullo sviluppo personale e delle competenze trasversali (Soft Skills), per l’intera comunità è un evento straordinario e nuovo. Questa formazione sta avendo luogo in uno dei cinque paesi più poveri al mondo e qui ho capito che i conflitti personali, i problemi interpersonali e le dinamiche relazionali sono gli stessi che ritroviamo in ogni cultura e in ogni classe sociale. L’essere umano ha bisogno di comprendersi, di capire il proprio funzionamento e di impadronirsi di sé stesso per divenire autore della propria vita.

Già alla fine della prima giornata di corso una partecipante, uscendo dall’aula, mi ha detto di sentirsi più leggera e liberata da un peso che si portava dentro e questo è proprio lo scopo finale delle mie formazioni: liberarsi dalle contraddizioni per poter abbracciare sé stessi, abbracciare il proprio passato e avanzare nel cammino della vita fieri di chi si è.

La formazione è tutt’ora in corso e ogni giorno i partecipanti fanno un salto qualitativo nel loro modo di percepire, riflettere, risentire emozioni, comunicare e relazionarsi con gli altri. Potremmo misurare davvero l’efficacia di questo percorso formativo solo a percorso ultimato e valutare i risultati nel corso delle prossime settimane e nei prossimi mesi, quando i partecipanti avranno integrato le competenze. 

Un ringraziamento alla Dottoressa Teresa Damasio, CEO del Gruppo Ensinus, per la fiducia che ripone nel mio operato e per l’opportunità di realizzare questo progetto incredibile.

Condividi: condividi condividi condividi
Il Coaching non costituisce terapia.
Il Coach è un allenatore, un motivatore, un facilitatore nel processo evolutivo e decisionale e non scava nel passato del Cliente per cercare le cause di un problema e non fa presupposizioni ma lavora nell’osservazione dei fatti.
Il Coach non è un terapeuta, un medico o uno psicologo. In caso di sintomi e patologie si consiglia di consultare sempre il proprio medico curante e/o lo specialista. Le eventuali nozioni contenenti informazioni medico-scientifiche hanno unicamente finalità conoscitive, educative e divulgative con l’obiettivo di aiutare gli altri a fare scelte consapevoli e non costituiscono strumento di diagnosi o di medicazione e non sostituiscono in nessun caso la consulenza medica. Nessun termine in questo sito è utilizzato a scopo diagnostico, terapeutico o psicologico.
Alcune parole possono essere utilizzate per convenzione, ma non intendono definire competenze medico/psicologiche in alcun modo. Il Coaching non è rimborsabile dalle Casse Malati.
Il Cliente è informato delle differenze tra un Coach e uno psicologo.

Richiedi informazioni

Blog

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta